NEWS

MARCEGAGLIA affida a SALICO il suo Progetto di Innovazione

MARCEGAGLIA, uno dei gruppi industriali leader a livello mondiale nel settore della lavorazione dell’acciaio, ha affidato a Salico il suo Progetto di Innovazione che spazia dalla fornitura di nuove Linee ed Equipaggiamenti comprendendo il Revamping di alcuni esistenti.

Il Progetto di Innovazione, orientato a cogliere le opportunità dell’Industria 4.0, vede ogni singolo progetto caratterizzato da un elevato grado di Automatizzazione finalizzato a migliorare Efficienza, Capacità Produttiva e, cosa molto importante, migliorare la sicurezza e la facilità di lavoro per gli operatori liberandoli da operazioni gravose grazie al supporto fornito da robot dedicati.

I singoli progetti meritano una particolare citazione delle loro caratteristiche principali:

Slitting Line
Linea di Taglio Longitudinale
Linea di Taglio Longitudinale I

Progettata per lavorare nastri in acciaio al carbonio laminati a freddo e a caldo di larghezza 1560 mm e spessori 0,5 – 5,0 mm; la Linea, destinata ad alimentare una linea per produrre tubi saldati (non nello scopo di fornitura), presenta:

  1. Configurazione robotizzata degli utensili da taglio con pulizia automatica degli utensili di completa progettazione e costruzione Salico; il sistema è completato con il cambio automatico degli utensili.
  2. Configurazione robotizzata degli alberi dei dischi separatori.
  3. Tranciasfridi per una gestione efficiente dei bordi di scarto rifilati dal nastro.
  4. “Doppia-ansa” a valle della Cesoia Circolare per consentire il taglio di bobine di dimensioni massime senza la necessità di una fossa eccessivamente profonda, garantendo quindi un risparmio nella costruzione della fondazione.
  5. Briglia di Tensionamento Salico che consente di eseguire un avvolgimento teso e uniforme delle strisce tagliate avendo estrema cura della qualità delle superfici, cento per cento recupero di energia e nessun utilizzo di feltro come invece accade in altre linee di taglio prodotte da altri costruttori.
  6. Reggiatura circonferenziale automatica fuori linea delle bobine tagliate.
  7. Piuttosto particolare è la possibilità di eseguire la reggiatura automatica radiale di un lotto di bobine tagliate quando queste sono sui bracci di una giostra di Deposito Bobine dedicata allo scopo.

Grazie alle caratteristiche di cui sopra, la linea di taglio è progettata con una capacità di produttiva pari a 180.000 tonnellate anno.

Salico tensioning bridleSalico Tensionamento Briglia
Linea di Taglio longitudinale II

Progettata per lavorare nastri in acciaio al carbonio laminati a freddo e a caldo di larghezza 1560 mm e spessori 0,3 – 5,0 mm; la Linea, destinata ad un Coil Service Center, presenta le stesse caratteristiche da 1) a 5) della Linea Slitter sopra descritta, con la stessa capacità produttiva di 180.000 tonnellate anno, ed è inoltre completa di Linea di Imballaggio Bobine avente le seguenti caratteristiche:

  1. La Giostra di Deposito Bobine all’uscita della linea di taglio è raddoppiata all’ingresso della Linea di Imballaggio Bobine.
  2. Oltre a servire l’imballaggio di bobine tagliate provenienti dalla nuova Linea di Taglio, un carrello per il trasporto delle bobine passa-campata alimenta la Giostra di Deposito Bobine della Linea di Imballaggio con bobine tagliate provenienti da un’altra linea di taglio esistente.

Tutte le seguenti funzioni vengono eseguite automaticamente:

    • Dopo che le bobine tagliate sono state singolarmente ribaltate da asse-orizzontale / a asse-verticale dalla Giostra di Deposito Bobine, vengono reggiate radialmente da una macchina reggiatrice a doppia testa.
    • Sempre singolarmente, le bobine tagliate vengono poi avvolte radialmente per la massima protezione.
    • I legni separatori per mantenere separate le bobine tagliate vengono posizionati tramite un robot.
    • L’impilamento delle bobine tagliate su pallet viene effettuato con un ritmo di 60 bobine all’ora lungo cinque stazioni di impilamento che vengono alimentate automaticamente con il pallet necessario.
    • La pila di bobine viene reggiata insieme al pallet; dopo aver posizionato in cima alla pila di bobine un foglio di copertura in plastica, la pila viene avvolta in altezza da una pellicola di plastica comprendendo il pallet.
    • L’etichettatura serve a completare l’imballaggio.
    • Un apposito Ribaltatore ha la funzione di servire una pila di bobine in posizione ad asse orizzontale in caso di necessità.

Progettata per lavorare nastri in acciaio inossidabile di larghezza 2100 mm e spessori 1,5 – 13,0 mm, include:

  1. Riposizionamento nella Linea della Spianatrice esistente, che esegue la spianatura del materiale fino a 13 mm di spessore.
  2. Nuova sezione rifilatura bordi completa di Tranciasfridi per una gestione efficiente dei bordi rifilati di scarto dal nastro.
  3. Nuova macchina Spianatrice progettata per un efficiente spianatura del materiale nel campo sottile fino a 6 mm (il materiale 2B viene presentato alla linea fino a 4 mm di spessore); la macchina è dotata di due diverse cassette ognuna dedicata rispettivamente al livellamento dell’acciaio inossidabile laminato a freddo e a caldo beneficiando del cambio di cassetta completamente automatico.
  4. Il revamping dell’impilatore esistente si concentra sull’esecuzione dell’impilamento continuo per fogli di lunghezza fino a 4000 mm, mentre la lunghezza massima del foglio è di 12000 mm.
  5. L’alimentazione automatica del pallet all’impilatore è pensata per migliorare il tempo di attività della linea in modo da aumentare la capacità di produzione.
  6. Tavole di Impilaggio sotto l’Impilatore realizzate per movimentare i pacchi di lamiere in acciaio inox su pallet, fino a 6000 mm di lunghezza, o pacchi “nudi” (senza pallet) oltre 6000 mm di lunghezza fino ad un massimo di 12000 mm.
  7. Un’area di confezionamento automatica compatta ma efficiente con le seguenti caratteristiche completa la Linea a valle dell’impilatore:
    • Posizionamento automatico della copertura sui pacchi di lamiera di acciaio inossidabile.
    • Doppia reggiatrice trasversale per reggiatura dei pacchi di lamiere inox su pallet, fino a 6000 mm di lunghezza, o pacchi “nudi” oltre 6000 mm fino a massimo 12000 mm con Auto-inserimento di travi in legno sotto i pacchi.
    • Le pacchi di fogli possono essere sovrapposti l’uno sull’altro mediante un dispositivo di sollevamento dedicato progettato per lo scopo.
    • L’area di confezionamento che fornisce un buffer aggiuntivo delle pile prodotte gestisce anche la produzione di seconda scelta.
Mandrel of flange designMandrini Flangiati design
Mandrini Flangiati Intercambiabili

Per Linea di Decapaggio progettati per lavorare nastri in Acciaio al Carbonio di larghezza 1650 mm con spessori 1,0 – 6,0 mm; il riavvolgitore esistente nella linea di decapaggio sarà dotato di due nuovi mandrini con design a flangia su misura che consentono un rapido cambio semi-automatico dei due mandrini con diametri diversi come 508 mm e 610 mm.

 

Salico ringrazia MARCEGAGLIA per aver scelto il proprio marchio per realizzare il suo Progetto di Innovazione!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp